giovedì 4 marzo 2010

pensando ad altro



credo che mi stia per scoppiare il cuore
comincio a soffocare
mi accascio a terra, le mani al petto, le rughe, tutte, sulla faccia
mi scoppia il cuore e scoppia senza che io riesca a emettere un suono
la musica lenta e dolce accompagna la mia morte
muoio, l'ho sognato spesso
i gatti mi fissano attoniti, immobilizzati
mi piscio addosso e sbavo, mi contraggo senza riuscire a cacciare dentro questo cuore che trabocca
che trasuda un amore oscuro e violento
un senso di solitudine, una melma nera


poi d'improvviso il silenzio totale
un silenzio di quelli delle notti in montagna
al massimo, qualche cicala, pensieri svolazzanti


vorrei, in questo momento, poterti toccare
fermare il tempo, accarezzare un istante


forse quest'ansia si è sopita
un po'
sto pensando ad altro,
sto pensando ad altro
..



ascoltando Melody Gardot – Our love is easy

2 commenti:

Vincio ha detto...

In apnea.

Bellissimo

Zu ha detto...

L'ho rilanciata su Lessico da amare (i casi in cui l'empatia deriva da un'esperienza che si rinnova troppe volte).

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com