mercoledì 7 gennaio 2009

improvvisamente, una voglia irrefrenabile di alzarsi dalla scrivania
prendere su di corsa la giacca e le due cose sparse in giro
e correre, correre
correre fuori, giù per le scale, nella strada fatta di gente e di macchine e di sacchi dell'immondizia
correre, il fiato comincia già a farsi corto
salire sul primo treno, là, nella stazione che per raggiungerla devi salire una scalinata dai gradini lunghi da bestemmia
il primo treno che capita
basta allontanarsi da lì
poi, una volta ripreso fiato e controllo dei pensieri, del cuore che batte a mille, pensare
a che fare
a dove andare
chiedersi se valga la pena lasciarsi trascinare dall'istinto
oppure tornare indietro, testa bassa, chiedendo scusa per questo carattere così impulsivo

improvvisamente, una gran voglia di cambiare, di fuggire, di ricominciare tutto da capo
di rimescolare le carte per vedere cosa salterà fuori

improvvisamente, la fuga sembra l'unica soluzione
per non impazzire
perché il cervello non si addormenti
non smetta di funzionare
e perché il cuore non si dimentichi
di battere
..

0 commenti:

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com