venerdì 25 luglio 2008

Come un naufrago, Asako Narahashi fotografa in acqua l'orizzonte


Dal 2001 Asako Narahashi fotografa la costa giapponese dal ciglio dell’acqua. Immerso nel mare, l’artista scatta l’0rizzonte con la macchina mezza dentro e mezza fuori la superficie. Una prospettiva insolita che disorienta. Sembra la visuale di qualcuno che sta annaspando nel tentativo di tenersi a galla e costretto dal movimento delle onde vede prima l’orizzonte e poi di nuovo il muro d’acqua. O la visuale di un naufrago disperso nell’Oceano senza prospettive a parte il mare e il cielo. O ancora un disperso tipo Lost che cerca di raggiungere una costa che vede in lontananza.
da Arts|blog.it

0 commenti:

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com