sabato 29 marzo 2008

Gridare amore dal centro del mondo - Kyoichi Katayama

"Il mare d'estate, azzurrissimo, si espanse e colmò la mia mente. Racchiudeva tutto. Non mancava nulla. Quel posto, quel momento, aveva tutto. Ma adesso, se solo facevo per sfiorare quel ricordo, le mie mani si riempivano di sangue. Avrei voluto fluttuare in eterno su quelle acque. E avrei voluto diventare, insieme ad Aki, il luccichio del mare."

È un libro dolce e amaro, che parla di un amore grande, spezzato dal triste incubo della morte.

Bello. Un po' breve. Finisce subito ed è un po' un peccato. Da leggere però. E poi, vedere il film.

E strapiangere.

Dicono.

2 commenti:

Silvren ha detto...

Mi sembra fin troppo mieloso... Bah, indovina stasera dove vado? A Torino a vedere i Dawn + Maydie.

My funny Valentine ha detto...

Molto bella la frase che hai citato: violenta e poetica al tempo stesso. Grazie del suggerimento!
V

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com