giovedì 10 gennaio 2008

Sole.

In queste mattine d'inverno sembra che a volte il sole non voglia spuntare, dimentico del suo compito, o frustrato da tutte le nuvole fredde che gli impediscono di scaldare la terra.

Altre volte invece sembra sorgere apposta per me, per farmi vibrare il cuore, per farmi sorridere al giorno. Raggi sottili filtrano dalle tapparelle, l'aria è pungente e pulita, il cielo brilla di un azzurro intenso e sembra anche di sentire profumi di legna, di bosco, di resina.

E che bello alzarsi prestissimo la mattina, aprire le finestre, farsi venire un'allegra pelle d'oca e prepararsi il caffè, mettere un po' in ordine con le cuffie nelle orecchie e il passo danzerino in giro per la casa, scegliere una magliettina carina e un profumo diverso da ieri. Godere del silenzio, e poi, una a una, sentire le sveglie dei vicini che suonano, la vita che riprende, i bambini che piagnucolano perché non vogliono andare a scuola, i grandi che gridano o che canticchiano sotto la doccia (ebbene sì, ho le pareti di cartapesta e il mio palazzo è come una grande famiglia in cui tutti sanno tutto di tutti).

Quanta allegria, quanta vita anche alle prime luci del mattino!

In questi giorni, poi, mi sto divertendo un sacco. Spesso c'è chi mi viene a trovare, o chi mi porta a un concertino dall'altra parte di Milano nel mezzo della settimana, chi mi invita per una cena e un filmino, o mi chiama e mi fa ridere per mezz'ora. E cosa voglio di più dalla vita?

Bene, buona giornata allora, anche se è uggiosa, anche se c'è tanto lavoro da fare, però è venerdì, che ne dici? :-) Io già sorrido perché ho tante bellissime cosine da fare nel weekend.

;-)

0 commenti:

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com