lunedì 17 dicembre 2007

I miei complimenti a Fastweb

Se c'è una cosa che mi irrita, è la mancanza di assistenza, soprattutto quando sei un cliente che paga caro e amaro un abbonamento come Fastweb.

Me li vedo, i ragazzi del call center che, mentre squillano i telefoni di prima mattina, si bevono il caffè con calma "perché non è ancora iniziato il mio turno". E intanto io, che ho la linea del telefono, di internet e di tv staccate, non potendo chiamare dal telefono di casa (che vuol dire chiamata gratuita), sono costretta a usare il cellulare (che vuol dire tutt'altro che gratuita), e atteeeendere, atteeeendere mentre i simpaticissimi ragazzi sentono squillare e ignorano, deliberatamente. Se per tre giorni la linea di un intero palazzo non funziona, che sia domenica non mi interessa affatto, poiché per ogni giorno che la linea non funziona, io comunque pago, e così tanti altri miei vicini.

Il servizio di Fastweb mi aveva sempre più o meno soddisfatta: se ti si rompe il decoder, per esempio, arrivano in un giorno o due e te lo cambiano con uno nuovo, ma ieri, domenica, partita del Milan, tutta Milano a sbavare e strepitare davanti ai televisori, evidentemente i tecnici che dovrebbero essere reperibili sempre avevano altro da fare, o da guardare.

Gran peccato, se entro oggi non è tutto a posto, io disdico tutto. E passo ad Alice, che Abatantuono mi sta anche più simpatico di Valentino.

Per farmi ulteriormente del male, chiamo anche il 119 della Tim, così inizio la settimana alla grande: ringhiando.

0 commenti:

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com