giovedì 22 novembre 2007

Momenti di depre, più che di noia.

Ci sono giorni in cui io non interagisco
e appeso al silenzio, come un ragno al soffitto,
sorveglio il mio spazio aereo, minacciando tutto ciò che gira.
Girando a vuoto un termitaio di pensieri,
che masticando si nutre del tempo che passa,
affilo la mia attesa, guardo e guardo che mi vedi.
Ho giorni grigi in cui io non mi riconosco,
volando un po' pesante, prendo dentro tutti i vetri,
m'incazzo, ronzando, come un amplificatore in paranoia
e con un pungiglione intriso di veleni,
cercando un pretesto, cercando una scusa,
affondo i miei colpi e soffoco la rabbia che grida.

Subsonica - Momenti di noia

Possibile che sia solo la pioggia?
Oggi, voglia di sorridere zero.
Forse il tempo schifo ha soltanto aperto uno spiraglino che si è velocemente sbrindellato formando una voragine, da cui ora escono i malumori, i pensieri, gli scazzi, forse accumulati insieme a un po' di stanchezza.
Ma non mi piace chi dice di essere stanco. Io non lo sono mai, e se lo sono, trovo un sinonimo.

goc-ce-di-piog-gia
goc-ce-di-piog-gia
goc-ce-di-para-noia

Speriamo che passi. Intanto stasera mi vado a vedere l'anteprima del film Factory Girl, da sola, sotto la pioggia, e che nessuno mi dica niente. :-)

0 commenti:

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com