martedì 30 ottobre 2007

Kapuscinski > Silmarillon > Scrivere, comunicare per l'impresa e non solo > Le stelle filanti

Dal blog scrivere, comunicare l'impresa e non solo, un'interessante citazione di Kapuscinski presa da Silmarillon, rivista bimestrale di cultura, filosofia e costume. Niente male.


Credo che per fare del giornalismo si debba essere innanzitutto degli uomini buoni, o delle donne buone: dei buoni esseri umani. Le persone cattive non possono essere dei bravi giornalisti. Se si è una buona persona, si può tentare di capire gli altri, le loro intenzioni, la loro fede, le loro difficoltà, le loro tragedie. E diventare immediatamente, fin dal primo momento, parte del loro destino. È una qualità che in psicologia viene chiamata "empatia". Attraverso l'empatia si può capire il carattere del proprio interlocutore e condividere in maniera naturale e sincera il destino e i problemi degli altri.

Ryszard Kapuscinski - Il cinico non è adatto a questo mestiere

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Eh, gran bella frase, Kika, che anch'io avevo riletto con una certa riverenza. Però... però... Tu vedi più uomini e donne buone o paraculo (ops!)? Vedi più tentativi di capire gli altri o di usare gli altri? Di diventare parte o sfruttatori del loro destino? Perché se guardiamo a certi programmi tv, ad esempio, percepisco tutt'altro che bontà... tu che dici?! ;-)

See u soon. A.

kika ha detto...

Cara A. del mio cuore, OVVIAMENTE siamo circondati da persone che usano gli altri come come scopo e non come fine, da disonesti, truffatori, bugiardi. E credo che sia questione di ignoranza pura. Perché la cattiveria, la disonestà, sono facili. Sono facili perché offrono vie più brevi per ottenere le cose, perché chi le subisce non ha gli strumenti per difendersi, o semplicemente non sa di doverlo fare. Credo che quello di Kapuscinski sia un ideale cui bisognerebbe tendere se si amasse la verità, il vero, la purezza, la bellezza, l'onestà, la pulizia d'animo. Se. E sarebbe sicuramente una bella fatica, ma mai vana.

:-)

Anonimo ha detto...

:-*

Otto_vask ha detto...

Bisognerebbe spiegarlo ai giornalisti, normalmente considerano il cinismo un valore professionale da coltivare...

Otto_vask ha detto...

Ma dove l'hai preso il badge di twitter con il riquadrino? Quello che ho messo io è molto più brutto

kika ha detto...

@otto, ti ho mandato indicazioni via twitter ;-)

Otto_Vask ha detto...

Grazie Kika, ho visto anche se mi incasino ancora un poco. Ho cambiato l'indirizzo del mio blog ora è http://ottovas.blogspot.com/

Ho provato a mettere il badge twitter come dicevoi ma mi viene fuori diverso dal tuo, pebso che sia per via del layout del bolog che è differente?

Otto_Vask ha detto...

La stramontagnetta non l'ho fatta, avreio dovuto fare apposta la vistita per l'agonismo...

kika ha detto...

otto prova con questo http://twitter.com/badges/square_badge

A me son girate le palle assai per la storia della visita. 10 km competitivi, puah. Potevano farli anche non competitivi, o allungare il percorso per le famiglie, no? In questo modo hanno escluso, secondo me, centinaia di possibili partecipanti. ;-)

 
 
Copyright © Stelle filanti
Blogger Theme by BloggerThemes Design by Diovo.com